Spazio esaurito sul device

Un bel giorno dopo l’aggiornamento del sistema mi sono ritrovato con un errore di scrittura dei pacchetti in fase di aggiornamento.

L’errore nello specifico è “spazio esaurito sul device”.
A questo punto la cosa più logica è stata quella di verificare quanto spazio avevo a disposizione con il comando
df -h
e mi riportava una situazione di sì disco pieno al 98%, ma di spazio ce n’era ancora, nello specifico c’erano ancora 2Gb.
Quindi dov’era il problema????

Da una serie di ricerche su internet e scambio di discussioni con amici, ho scoperto che non era finito lo spazio, ma erano finiti gli inode.
Cosa sono gli inode sinceramente non l’ho capito, ma direi che a “paroloni” sono più o meno il numero di file che il filesystem può gestire.

La situazione degli inode si vede con il comando
df -i
e questi erano pieni al 100%.
Ho capito che l’unica possibilita’ era quella di eliminare dei file, quindi con santa pazienza ho cominciato a capire dove e cosa potere cancellare, ma mi è stato suggerito un modo semplice per fare spazio senza cancellare file, utilizzare mount.

Come è possibile fare spazio con mount e svuotare gli inode?

Semplice, ho creato una cartella sotto un’altra partizione e poi ho utilizzato il comando
mount -o bind cartella/di/partenza cartella/destinazione
per avere ancora disponibile il percorso vecchio (così il sistema non aveva problemi) leggendolo da una nuova posizione
Alla fine per scrivere tutto sulla pietra in modo da averlo sempre a disposizione, ho messo tutto sul file /etc/fstab con la seguente riga

/cartella/di/partenza /cartella/destinazione none bind 0 0

Una risposta a “Spazio esaurito sul device”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.